Alcatel SpeedTouch 330 con Slackware 11.0

Guida all'installazione e configurazione del modem Alcatel SpeedTouch 330.

Come prima cosa bisogna trovare il firmware corretto per la versione del nostro modem. Scarichiamo il firmware da questo indirizzo e il programma firmware-extractor che servirà per estrarre il firmware del modem, a questo indirizzo.

All'interno del file SpeedTouch330_firmware_3012.zip troveremo due file, corrispondenti alle revisioni del modem:

  • KQD6_3.012 - versione purple (viola)
  • ZZZL_3.012 - versione silver (grigia)

Scegliamo il file corrispondente alla versione del nostro modem, rinominiamolo in mgmt.o .

La procedura che eseguiremo adesso sarà decomprimere firmware-extractor.tar.gz, copiare il file mgmt.o all'interno della directory creata e procedere all'estrazione del firmware del nostro modem:

$ tar -xvf firmware-extractor.tar.gz
$ cd firmware-extractor
$ cp ../mgmt.o mgmt.o 
$ ./configure
$ make 
$ su 
# make install

In questo modo firmware-extractor ha splittato il file mgmt.o in due file, speedtch-1.bin e speedtch-2.bin, copiandoli nella directory /lib/firmware .

Se tutto è andato a buon fine, possiamo attaccare il modem alla porta usb del nostro computer e vedremo magicamente i led del modem lampeggiare. E' possibile controllare lo stato della sincronizzazione con la centrale con il comando dmesg.

Per effettuare la prima connessione ad internet con il modem, bisogna impostare dei parametri di connessione. Procediamo.

Spostiamoci nella directory /etc/ppp e creiamo una nuova directory chimata peers:

$ cd /etc/ppp 
$ su
# mkdir peers

Adesso con il nostro editor di testo preferito, modifichiamo i file /etc/ppp/chap-secrets e /etc/ppp/pap-secrets in questo modo:

"username@isp" * "password"

dove al posto di username@isp inseriamo il nome utente scelto al momento della registrazione con il nostro provider e password la nostra password.

Come ultimo passaggio creiamo il file che ci permetterà di collegarci ad internet. Apriamo il nostro editor di testo preferito e copiamo il testo qui sotto:

lcp-echo-interval 10 
lcp-echo-failure 3 
noipdefault 
defaultroute 
user "username@isp"
noauth 
noaccomp 
nopcomp 
noccp 
novj 
holdoff 4 
persist 
maxfail 25 
updetach 
usepeerdns 
plugin pppoatm.so 
0.00

dove username@isp sarà il nostro nome utente e 0.00 sarà il valore VP/VC corrispondente alla vostra nazione (ad esempio per l'italia il valore è 8.35) . Salviamo il file dentro la directory /etc/ppp/peers con il nome speedtch (o come preferiamo).

Connessione ad internet

Per collegarci ad internet non dobbiamo fare altro che scrivere da console il seguente comando:

$ su 
# pppd call speedtch

e via su internet…

E' possibile automatizzare la procedura di connessione ad internet ad ogni avvio del computer, aggiungendo al file /etc/rc.d/rc.local:

/usr/sbin/pppd call speedtch

Disconnessione da internet

Per interrompere la connessione basta scrivere alla console:

$ su 
# ppp-off
Enter your comment: